Login

Register

Login

Register

Sito web realizzato con il contributo della Regione Lazio
Sito web realizzato con il contributo della Regione Lazio
Vite lavorate
212 pag.


ISBN 9791280124340

18,00

IL LIBRO

La donna è il Soggetto Precario verso cui si utilizza la leva della passione e della cura della vita di chi ama nel lavoro riproduttivo e domestico. Questa condizione, nell’era precaria dei salari minimi e della gratuità del lavoro produttivo, si è trasformata in una modalità generale di asservimento degli esseri umani alle necessità del lavoro e del capitale.

Questo libro sviluppa una riflessione che prende le mosse da quest’era precaria della femminilizzazione del lavoro. Dopo una pandemia che ha reso evidente l’in- compatibilità tra il capitalismo e il vivente, è necessario un aggiornamento sulla situazio- ne del lavoro contemporaneo delle donne.

Da lavoro precario, lavoro “ombra”, a lavoro involontario. Da riproduzione gratuita a produzione sociale gratuita. Da un’economia libidinale a un’economia dell’interiorità, at- traverso forme di dipendenza e di rapina dell’attenzione.

Mentre aumentano i profitti e la povertà cresce, che fine fanno le vite, le relazioni, l’a- more? Possono i nostri corpi indicarci come resistere alla smaterializzazione imposta dal- la digitalizzazione, dalla paura, dal narcisismo imperante?

Su questo prova ad aprire un percorso di confronto Cristina Morini, ricercatrice indi- pendente, giornalista, femminista, già autrice di molti saggi e lavori sulla femminilizza- zione del lavoro, la condizione precaria, il rapporto tra soggettività e capitalismo contem- poraneo, proseguendo il discorso iniziato in Per amore o per forza. Femminilizzazione del lavoro e biopolitiche del corpo (Ombre Corte, Verona 2010).

Un libro che vuole essere uno strumento per stimolare dibattito e confronti sulle con- dizioni materiali della vita sempre più messe in pericolo dall’estrattivismo virale e belli- cista che sembra ormai non avere più bisogno delle vite ma solo di corpi da sfruttare e silenziare.

Cristina Morini, ricercatrice indipendente, giornalista, femminista.
È autrice di molti saggi e lavori sulla femminilizzazione del lavoro, la condizione pre- caria, il rapporto tra soggettività e capitalismo contemporaneo. Questo testo prose- gue il discorso iniziato con Per amore o per forza. Femminilizzazione del lavoro e biopo- litiche del corpo, Ombre Corte, Verona 2010.

Informazioni aggiuntive

autore

Cristina Morini

ISBN

9791280124340

pagine

212

sottotitolo

Corpi, valore, resistenze al disamore

18,00

212 pag.


ISBN 9791280124340

18,00

DELLO STESSO AUTORE

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com